Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

2° Chakra - Svadhisthana

 

<<< TORNA AI CHAKRA

 

Svadhisthana” o “chakra splenico” o “chakra dell’ombelico” o “chakra dell’acqua” o “secondo chakra”

 

Proseguendo il viaggio di ascesa del kundalini, il secondo chakra che troviamo è il chakra splenico.

 

A differenza del primo centro energetico, che richiama la stabilità, questo chakra è associato ai liquidi, pertanto, in senso più lato, al lasciar scorrere, al fluire, alla capacità di cambiamento e di adattarsi ad esso, alla generazione della vita, al “passaggio dall’uno al due”.

 

Il secondo chakra è il fulcro che collega l’anima con il corpo.

 

Esso è posizionato nella parte bassa dell’addome, subito sotto l’ombelico, ed è il centro delle emozioni, della spontaneità, della creatività, del piacere e della sessualità.

 

La parola chiave associata al chakra del cuore è: “IO SENTO”.

 

Il ventre, infatti, è il luogo in cui la vita si incarna e si manifesta, è la sede del desiderio, dell’attrazione, del piacere, del legame con il mondo e con la realtà (cordone ombelicale), è il luogo vuoto, mai sazio, da riempire continuamente con cose nuove, è il motore, la causa del movimento, della ricerca interiore e della realtà, della ricerca dell’altro, del desiderio di fondersi e di liquefarsi annientando la polarità nell’unicità, della fusione dell’estasi con l’amore.

 

Nel ventre troviamo le ovaie, le quali sono le gonadi femminili, sono due e sono situate nella cavità pelvica ai due lati dell'utero e svolgono funzione gametogenica e endocrina.

 

Esse producono le cellule germinali femminili od ovociti e ormoni sessuali femminili, estrogeni e progesterone.

 

Gli estrogeni sono ormoni detti steroidei, sintetizzati a partire dal colesterolo e vengono prodotti anche dalla corteccia surrenale e dalla placenta.

 

L'effetto più importate del progesterone è quello di preparare l'endometrio, cioè la mucosa che riveste la parete uterina, a ricevere l'uovo fecondato.

 

I testicoli costituiscono, invece, l'apparato genitale maschile, hanno funzione spermatogenica ed endocrina, producono spermatozoi e testosterone.

 

In queste ghiandole si manifesta la possibilità di dare al mondo una nuova vita attraverso la concentrazione e la conservazione e l'espressione del seme.

 

La memoria e l'energia ancestrale si addensano e si specificano in attesa di incontrare la terra (energia madre) e il cielo (energia creativa).

 

Qui tutto è già presente ma risulta inespresso.

 

Il secondo chakra è il regno delle infinite potenzialità, è fulcro della riunione delle polarità (le gonadi sono organi doppi) nella divina unicità della creazione della vita.

 

Quando il chakra splenico è bloccato, di conseguenza, sono le emozioni a risentirne maggiormente.

 

Ne potrebbero conseguire forti sbalzi di umore, scatti di rabbia, senso di colpa e vergogna e si potrebbe essere soggetti ad attacchi di panico.

 

La ricerca del sesso si trasforma in un mero stimolo fisico ma senza che vengano coinvolte le emozioni, portando inevitabilmente a storie insoddisfacenti con i propri partner.

 

A livello fisico, potrebbero verificarsi problemi e patologie nella zona bassa del ventre, come calcoli renali e disfunzioni dell’apparato riproduttivo (ovaie, utero, testicoli, prostata) e del ciclo mestruale, oltre a ciò che riguarda lo scorrere di fluidi, come l’apparato circolatorio o la vescica.

 

Le patologie di questa sensibilissima parte dell'organismo sono chiaramente legate alla difficoltà di accettare la responsabilità della propria identità sessuale e riconoscere il proprio ruolo come uomo o donna e sono indice di conflitto con la propria identità, esattamente come l’impotenza, la sterilita, la frigidità e l’assenza del desiderio.

 

Lo sviluppo dei caratteri sessuali sarebbe impossibile senza le gonadi e inizia quando l'embrione ha circa 40 giorni.

 

Con l'avvicinarsi della pubertà si incrementa drasticamente la produzione di ormoni sessuali ed è proprio qui che avviene una importante iniziazione, il passaggio dall'infanzia all'età adulta, l'inizio di un cammino che durante tutta la vita, attraverso prove continue, ci condurrà a comprendere sempre più profondamente la nostra essenza di uomini e donne.

 

Se il secondo chakra è troppo aperto, si verifica una ricerca di piacere e di appagamento immediato ma effimero, sviluppando dipendenze affettive o relative a cibo, alcol, droghe o sesso.

 

Per riequilibrare il secondo chakra, esattamente come avevo suggerito per il riequilibrio del primo, esistono diversi esercizi, pratiche specifiche (come il “Reiki” ad esempio, di cui si parlerà in futuro in questo blog) posizioni e visualizzazioni che potrai fare per sbloccare il tuo centro energetico.

 

Ti rammento che ci sono anche persone in grado di poterlo fare per te, aiutandoti in questo percorso (se chiederai informazioni in privato potrai avere indicazioni su dove poterti rivolgere).

 

Se preferisci procedere da solo, invece, dovrai assolutamente lavorare sodo sulle tue emozioni e sulla tua creatività.

 

La pratica dello Yoga ti aiuterà a conoscere e gestire le tue emozioni.

 

La respirazione, in particolare, è importantissima per riequilibrare il chakra splenico: proprio come un fluido, infatti, dovrai riuscire a lasciar scorrere l’aria che inspiri in tutto il tuo corpo.

 

Il mantra del secondo chakra corrisponde alla lettera sanscrita “VAM”.

 

Ripetere questo mantra durante la pratica e la meditazione, ti aiuterà a riequilibrare il secondo chakra.

 

Come anticipato nella scheda introduttiva, al secondo chakra corrispondono delle pietre specifiche, che potrai trovare sul nostro sito, inserite in splendidi gioielli realizzati a mano con pietre pure scelte e argento.

 

 

SCHEDA RIASSUNTIVA:

  • Posizione: parte bassa dell’addome

  • Funzione: desiderio e procreazione

  • Colore: arancione

  • Elemento: acqua

  • Senso: gusto

  • Mantra: vam

  • Loto: 6 petali con all’interno una mezzaluna

  • Nota: re

  • Animale: coccodrillo

  • Olio essenziale: ylang ylang

 

<<< TORNA AI CHAKRA

 

 

PRODOTTI CORRELATI:

3° Chakra - Manipura 1° Chakra - Muladhara Vedi tutti gli articoli
Powered by ProofFactor - Social Proof Notifications