Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

7° Chakra - Sahasrara

 

<<< TORNA AI CHAKRA

 

Sahasrara, o “chakra della corona”, o “settimo chakra” 
 
Arriviamo, infine, al settimo chakra, il più alto, l’ultimo che raggiunge il kundalini in questa sua ascesa: "Sahasrara", la cui parola chiave è: “IO SO”


Esso rappresenta il punto di arrivo del viaggio intrapreso a partire da "Muladhara", che mette in connessione l'essere umano dalla Madre Terra al Divino.  


Secondo il principio dell'ermetismo "Ciò che è in basso è come ciò che è in alto", allo stesso modo i sei chakra inferiori si riflettono tutti nel settimo, anche detto "chakra della corona"


Sahasrara (in sanscrito significa "dai mille petali") è il centro energetico che ci collega con l’energia universale: attraverso di esso è possibile arrivare alla Luce di conoscenza e di consapevolezza del proprio essere, di serenità e di percezione dell’Unità nel Tutto. 


Il colore associato a tale centro è il bianco, che racchiude in sé tutti i colori. 


A proposito di questo chakra, Osho Rajneesh, mistico e maestro spirituale indiano, diceva: 
”Nell’istante in cui la tua energia si sprigiona dal sahasrara...non sei più un uomo.

 

A quel punto non appartieni a questa Terra; sei diventato divino”. 


Il Sahasrara è il chakra della liberazione, della conoscenza, del pensiero, della comprensione e della beatitudine.

 

Non si trova nel corpo fisico, bensì al di sopra, sopra la testa e non è legato ad alcun senso fisico.

 

È legato all’energia dell’universo, alla connessione con il Divino, all’Illuminazione.

 

Chi raggiunge questo stadio avrà compreso i misteri della vita, compresi la nascita e la morte. 


Le sue funzioni principali sono, infatti, la comprensione, la transcendenza, il pensiero e la volontà spirituale. 


Questo chakra è rappresentato da un loto con mille petali, un numero simbolico che indica l’infinito, sui quali sono scritte tutte le lettere dell'alfabeto sanscrito ripetute venti volte. 


La sua energia dissolverà il tuo IO nel tutto e ti trasformerà a sua volta in pensiero. 


L'organo corrispondente ad esso è la ghiandola pineale o epifisi. 


L’apertura del settimo chakra saprà donarti saggezza, benessere, tranquillità e felicità. Sarai paziente, comprensivo e compassionevole. 

Il suo funzionamento disarmonico o insufficiente potrebbe causare rigidità, superficialità, insoddisfazione e mancanza di volontà spirituale. 


Quando il flusso energetico è bloccato, non si riuscirà a coltivare la propria spiritualità. Ci si potrà sentire, quindi, apatici, sconfortati, senza voglia di vivere, depressi. 


Se, al contrario, sarà troppo aperto, si rischierà di essere attaccati alle cose poco importanti, ai beni materiali e al potere, sopraffatti dall’ignoranza e dall’insoddisfazione e ci si sentirà sempre ansiosi, arroganti, impazienti. 


Anche sul piano fisico, si rischierà di risentirne e di accusare spossatezza, confusione mentale, depressione, apatia fino a rischiare di sfociare nella psicosi e nella schizofrenia. 


Le posizioni che possono aiutare a riequilibrare il settimo chakra sono quelle che stimolano la sommità della testa, come ad esempio la “Sirsasana” o la “Sasangasana”, ma anche la “Padmasana”, detta anche “posizione del loto”, che ti aiuterà a trovare la concentrazione per la meditazione, magari aiutandoti con il mantra: “Ah”


Per riequilibrare il settimo chakra, infine, esattamente come avevo suggerito per il riequilibrio dei primi sei, esistono diversi esercizi, pratiche specifiche (come il “Reiki” ad esempio, di cui si parlerà in futuro in questo blog) posizioni e visualizzazioni che potrai fare per sbloccare il tuo centro  energetico. 

 

Ti rammento che ci sono anche persone in grado di poterlo fare per te, aiutandoti in questo percorso (se chiederai informazioni in privato potrai avere indicazioni su dove poterti rivolgere).


Anche al settimo chakra corrispondono delle pietre specifiche, che potrai trovare sul nostro sito, 
inserite in splendidi gioielli realizzati a mano con pietre pure scelte e argento.

 

 

SCHEDA RIASSUNTIVA: 

Posizione: sopra la testa 

Funzione: conoscenza 

Colore: bianco, viola intenso 

Elemento: pensiero 

Senso: – 

Mantra: ah

Loto: mille petali simbolici che indicano l’infinito con una luce al centro sui quali sono scritte tutte 
le lettere dell'alfabeto sanscrito ripetute venti volte 

Nota: si 

Animale: – 

Olio essenziale: rosa

 

<<< TORNA AI CHAKRA

 

 

PRODOTTI CORRELATI:

ANGELITE 6° Chakra - Ajna Vedi tutti gli articoli
Powered by ProofFactor - Social Proof Notifications